6 buoni motivi per fare una vacanza a Lucca e dintorni

Cosa fare a Lucca e dintorni

La città delle cento chiese

Il Fiume Serchio

Accarezzata dal fiume Serchio e circondata da maestose mura, Lucca è soprannominata la città delle cento chiese.
Vivo a Lucca da più di un anno e sin da subito ho notato l’amore dei lucchesi per la loro città, in particolare per il centro storico. Ci tengono moltissimo! “Lucca dentro le mura” e ” Lucca fuori dalle mure”, due mondi da raccontare e da venire a vedere.
Ecco perché!
1. La città e le mura e la Torre Guinigi e tanto altro
2. Il cibo e il vino
3.Le manifestazioni
4. Capannori, le sue ville, la via Francigena e tanto altro.
5. Buon punto di partenza per visitare la Toscana.
6. la Garfagnana e la Val Freddana,…

1. La visita della città comincia proprio attraversando le porte delle mura cittadine. Se arrivate in treno la prima porta che varcherete sarà Porta San Pietro. Proseguendo perpendicolarmente alla porta raggiungerete facilmente la piazza principale della città, Piazza Napoleone, dove si trova il maestoso Palazzo Ducale. Questo non è sempre aperto al pubblico perché ci sono le sedi di alcune delle istituzioni cittadine. Lasciandovi Palazzo Ducale sulla sinistra e proseguendo dritti arriverete in Piazza San Michele dove troverete la Chiesa di San Michele in Foro.

Nonostante la sua maestosità questa non è considerata “il Duomo” della città, perché tale viene considerato, la Cattedrale di San Martino. Per i turisti l’ingresso della Cattedrale è a pagamento, ma è una cifra accessibile, 3 euro.

Cattedrale di San Martino

Per raggiungere la Cattedrale di San Martino da Piazza Napoleone, bisogna girare a destra e attraversare la Piazza del Giglio dove potrete ammirare il l’omonimo teatro e proseguire fino a vedere la Cattedrale.

Da qui conviene proseguire Piazza San Giovanni e imboccare via Cenami e successivamente la via dello shopping lucchese cioè Via Fillungo.

San Giusto

Via Fillungo è una delle arterie principali della città; percorrendo questa via incontrerete La Chiesa di San Cristoforo, chiusa al pubblico a meno che non ci sia qualche iniziativa. Proseguendo troverete la Torre Civica delle Ore, a pagamento. Consiglio di acquistare il biglietto cumulativo Torre Civica delle Ore e Torre Guinigi raggiungibile da Via Fillungo girando a destra in via Sant’Andrea. La Torre Guinigi è la mia preferita. Dalla cima si gode di una bellissima vista della città e si capisce perhè viene definita la città delle 100 chiese. 🙂

Proseguendo in via Fillungo si incontra sulla destra l’entrata per Piazza Anfiteatro e successivamente sulla sinistra la Chiesa di San Frediano.
Dopo aver visitato la città di Lucca bisogna assolutamente fare una camminata sulle sue mura cittadine, da dove è possibili sbirciare nel giardino di Palazzo Pfanner e nel giardino dell’ Orto Botanico ! 😉

Ponte sul Serchio

2. Il cibo! Ah che bontà. Dal momento in cui ho posato il piede a Lucca ho cominciato a mangiare con gusto. Ci sono un sacco di piatti tipici da leccarsi i baffi: “la ciccia” cioè la carne, gli affettati della Garfagnana ma non solo( uno tra tutti il biroldo), la “torta coi becchi” cioè un dolce di verdure, più pisano che lucchese a detta di chi se ne intende, e il buccellato, tipico dolce della lucchesia, per non parlare della pappa al pomodoro….
Insomma ce n’è veramente per tutti i gusti inoltre è difficile trovare un ristorante o un osteria in cui il cibo non sia buono e in cui il ristoratore non proponga di assaggiare i sapori locali, km0 di qualità.
E il vino? Se ami il vino rosso come me questo è il posto giusto. Tuttavia anche il vino bianco ha la sua fama. Lucca vanta una posizione ottima per chi è interessato al vino poiché è circondata dalle Colline Lucchesi, una zona di produzione di vini DOC in parte inserita nel Comune di Capannori, ed è vicina alla città di Montecarlo sede di molte cantine locali che producono storicamente, anch’esse, vino DOC.
Se non siete pratici della zona ma volete degustare vi consiglio di seguire i consigli di Slow Food che di solito uniscono la qualità e il giusto prezzo e che nella zona di Lucca è molto attivo.

3. Lucca è una città ricca di iniziative che si svolgono durante l’anno. Per citarne alcune tra le più famose Lucca Comics & Games; Lucca Summer Festival; Photolux la Biennale internazionale di fotografia e il Desco( una fiera mercato di prodotti tipici locali).

Un’ altra iniziativa che secondo me è molto bella e che approfondirò meglio quando parlerò di Capannori è “La Marcia delle Ville”.

Inoltre  all’aeroporto di Capannori, per gli appassionati del genere e delle mongolfiere , non posso non citare la Festa dell’ Aria.

4. Capannori è il comune agricolo più grande d’Italia, si estende per 165,5 kmq e raggruppa 40 frazioni; è caratterizzato da una zona pianeggiante delimitata a nord e a sud da delle fasce collinari. Nel territorio di questo comune si può trovare storia, arte, archeologia, tradizioni, enogastronomia e tanto altro.

La via dell’ acqua è un percorso che raggruppa 14 fonti d’acqua, filtrata,fruibili gratuitamente .
La Via Francigena. Chi non la conosce! E’ la via che collega Canterbury a Roma e Roma a Gerusalemme. Il tratto da Lucca ad Altopascio è lungo 5km e attraversa la parte centrale del territorio di Capannori, a dir la verità passa anche vicino alle Cartiere un’altro dei patrimoni del territorio lucchese. Il punto timbro per chi fosse interessato è al Museo Athena. Da Capannori si snodano due dei percorsi alternativi della Via Francigena, uno che passa dal Monte Pisano e l’altro nell’ Altopiano delle Pizzorne.

Monte Pisano

La Via delle Ville è un percorso percorribile anche durante la Marcia delle Ville, che si svolge a primavera, che permette di ammirare alcune delle 150 ville costruite tra il XV e il XIX secolo. Le più belle sono Villa Mansi e Villa Reale.
http://www.capannori-terraditoscana.org/home/
Il Borgo delle Camelie si trova a Pieve e S. Andrea di Compito, ed è visitabile durante i fine settimana della Mostra Antiche Camelie della Lucchesia.

Pieve e Sant’Andrea di Compito

Piazza dei Miracoli a Pisa
Girasoli

5. E’ un buon punto di partenza per visitare la Toscana. Lucca si trova a circa un’ ora d’auto da Firenze, 30 minuti da Pisa e Viareggio e 50 minuti da Massa e Carrara .

Livorno si trova a 45 minuti di strada. Siena e Arezzo invece si raggiungono con circa 2 ore di autostrada.
Piombino è a 1 ora e mezza di autostrada e Grosseto a 2 ore e mezza.
Spostarsi in treno puo’ essere una comodo alternativa se si vogliono vedere città come Pistoia, Prato, Pisa, Firenze e Livorno.

Pisa_ Vista dalla Torre

Interessante anche la vicinanza al Parco delle cinque Terre che si trova a solo 1 ora e mezza di autostrada.

Siena

6. la Garfagnana, Val Freddana e Lunigiana.
La Garfagnana fa parte delle Alpi Apuane è percorsa dal fiume Serchio e si trova nella provincia di Lucca. Le città principali sono Castelnuovo di Garfagnana e Barga e oltre a proporre un tipo di turismo all’ aria aperta si possono trovare dei piccoli tesori come Vagli di sotto: un paese sommerso dal lago che fa parte della centrale idroelettrica dell’ Enel e che quindi di rado riemerge, ovviamente quando viene svuotato il lago. Quando succede è un evento.
Un altra attrazione sono le grotte: La grotta del Vento e l’ Antro del Corchia.
http://www.turismo.garfagnana.eu/

La Lunigiana è il territorio che si trova tra Liguria , Emilia Romagna e Toscana e prende il nome dalla antica città romana che sorgeva vicino a Sarzana, Luni. La parte Toscana si trova in Provincia di Massa Carrara. Il circuito della Via Francigena si trova anche nella zona della Lunigiana.
https://www.visitlunigiana.it/

La Val Freddana si trova tra Lucca e Camaiore, subito dopo inizia la Versilia, molto famosa. Turisticamente parlando è inserita nei circuiti di ciclo turismo, turismo equestre e nel percorso della Via Francigena come la Lunigiana; secondo me è un ottimo luogo per fare #fotografia, soprattutto nella stagione autunnale perché ricchissima di colori e atmosfere.

Il Monte Pisano, si trova tra Pisa e Lucca e ospita città come San Giuliano Terme. Si possono fare diverse attività sportive e termali ; ho trovato un sito dedicato molto bello sul Monte Pisano, clicca qui.

Pucio alla Marcia delle Ville
Pucio alla Marcia delle Ville

#turismocanino La Toscana è una regione petfriendly e persino a Firenze consentono l’entrata dei pelosi in alcuni musei.
Così è a Lucca. Ci sono molti spazi verdi dove far correre i propri amici a 4 zampe intorno alle mura ma ahimè non c’è un’ area di sgambamento recintata.

5 buoni motivi per passare un weekend a Saturnia!

Toscana