Le Cinque Terre

Capodanno alle Cinque Terre. Il mare d’inverno è stupendo e ottimo per una vacanza pet friendly!

Questa è una cartina delle Cinque Terre a disposizione dei visitatori, al momento dell’ arrivo in loco, che ho fotografato perchè penso possa tornare utile durante la programmazione del proprio viaggio. Non è opera mia! 😉

Vengono definiti “Le Cinque Terre”, cinque villaggi di pescatori situati nella riviera ligure di levante in provincia di La Spezia, in Liguria. I cinque villaggi in successione, da Sud a Nord, sono: Rio Maggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso al Mare. Questi paesi sono caratterizzati da case colorate costruite, e alcune “incastonate” proprio come gioielli, nella roccia delle colline che frastagliate scendono verso il mare.

Nel 1997 Le Cinque Terre sono state inserite nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’ Umanità insieme a Portovenere e alle isole di Palmaria, Tino e Tinetto che si trovano a largo di Portovenere. La motivazione riguarda proprio il paesaggio, modellato dall’ armoniosa interazione dell’ uomo con la natura circostante, e la conservazione di uno stile di vita tradizionale.

Manarola , le Cinque Terre, UNESCO
Manarola

Le colline terrazzate piene di vigne e i villaggi a picco sul mare collegati tra loro dal treno e da panoramici sentieri conservano inalterata nei secoli la loro struttura urbana, le loro baie e la loro bellezza.

Arrivare alle Cinque Terre è facile. In auto si raggiunge La Spezia e poi si prosegue seguendo le indicazioni stradali. E’ ben segnalato ma all’arrivo bisogna fare i conti con il parcheggio. Se a pagamento, costa circa 20 euro per l’intera giornata. Se non è a pagamento è “selvaggio” lungo le strade che portano al mare!
Siamo giunti alla conclusione che la prossima volta ci torneremo in treno. Comodissimo! i treni regionali da La Spezia fermano in ogni villaggio delle Cinque Terre e con la Cinque Terre Card Treno si viaggia illimitatamente sulla tratta Levanto – La Spezia Centrale (solo treni regionali e regionali veloci).

E’ una meta ideale per tutte le stagioni, anche a Capodanno! Noi abbiamo pernottato a Manarola in un appartamento con la parete in roccia…proprio la roccia della collina! Molto bello!!!

Per il cenone di fine anno siamo andati in un ristorante  sempre a Manarola. Buonissimo! Vino bianco delle Cinque Terre Doc ( che trovate nella guida di Slow Food!) , ravioli ripieni di baccalà: super!

Per il brindisi di Capodanno….  inusuale ma buono, un liquore dolce:  l’ Arancino Doc !

Costo? Dipende dalle scelte che si fanno nella programmazione del weekend.  ma è medio alto. Qualità ottima ! 

#turismocanino Abbiamo portato con noi anche Pucio e Penny, non ci sono stati problemi ma  per la camera ci hanno fatto pagare un supplemento di 10 euro per pet! Personalmente non protesto mai quando mi chiedono il supplemento ( presumo per la pulizia) però credo che sarebbe meglio  includerlo nel prezzo della camera.
Se  volete spostarvi in treno con i pelosi si puo’, valgono le  solite regole: museruola sempre in tasca e supplemento del biglietto!   Nella pagina della Cinque Terre Card Treno non si trovano informazioni precise sui  pelosi.
Comunque se non volete comprare la Card, perché vi piace camminare con il vostro amico a 4 zampe o per altri motivi, ecco qualche informazione. Il biglietto “Manarola- Monterosso al Mare”  per due persone più due cani a/r è costato 16,40 euro!!  Fate attenzione che la tratta, per esempio, Corniglia- Manarola ha lo stesso costo sia per le persone (2,20 euro) che per gli animali (1,90 euro). Quindi  se in un giorno volete visitare tutti i villaggi considerate che il biglietto dura 75 minuti dopo l’obliterazione, quindi ve ne serviranno diversi, potrebbe non essere conveniente .

Non ho visto aree di sgambamento, ma ci sono i sentieri , non ci si può lamentare!

La ferrovia delle Cinque Terre

#fotografia  Luce, mare,colline,  vigne , barche, percorsi panoramici…..insomma occasioni di fare fotografia non mancano. Buon divertimento! 🙂

Manarola

Abbiamo visitato anche Monterosso al Mare e Corniglia.

#fotografia A Monterosso al Mare ci sono le spiagge , diversamente da Manarola che è caratterizzata dal bellissimo porticciolo; una spiaggia è quella chiamata Spiaggia di Fegina dove si trova uno scoglio molto grande  su cui ci si può arrampicare ed è adatto per chi volesse fare delle foto diverse dal solito. La bella passeggiata lungomare che porta fino al Convento dei Frati Cappuccini prosegue fino al borgo antico dove salta all’ occhio l’ Oratorio della Confraternita dei Neri Mortis et Orationis. Da segnalare inoltre la Torre Aurora e la statua del Gigante.

Monterosso al Mare, Spiaggia Fegina
Monterosso al Mare

#fotografia Corniglia un villaggio in cima ad un promontorio e quindi non ha l’accesso diretto al mare come Monterosso e Manarola. Infatti dalla stazione del treno per arrivare in centro bisogna fare parecchi scalini.

Corniglia
Panorama dal belvedere di Corniglia

 La scalata è ripagata dal panorama e dalla bellezza del posto.

Corniglia
Corniglia

Per chi è interessato ai sentieri un sito da consultare è http://www.lecinqueterre.org

Leggi anche:

Dog Beach