Progetto dell Agenzia del Demanio. Valore Paese – CAMMINI e PERCORSI

Segnalo un progetto che trovo molto interessante inserente al Turismo Slow. Il testo è  quello riportato dal Sito dell’ Agenzia del Demanio.

L’Agenzia del Demanio in collaborazione con il MiBACT e il MIT , dopo il successo di Valore Paese Fari, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. L’obiettivo del progetto è riutilizzare i beni come contenitori di servizi e di esperienze autentiche, fortemente radicate sul territorio, per camminatori, pellegrini e ciclisti, in linea con la filosofia dello slow travel.
L’operazione vuole agevolare i giovani imprenditori under 40, le cooperative e le associazioni che potranno partecipare al bando di gara, previsto per la prossima estate, per avviare le proprie attività all’interno di una rete di infrastrutture e servizi destinati a crescere e diventare un punto di riferimento per lo sviluppo di un turismo più consapevole, rispettoso del territorio e dell’ambiente.

Consultazione Pubblica online
E’ aperta a tutti i cittadini, giovani imprenditori, viaggiatori lenti, terzo settore ed altri soggetti potenzialmente interessati a contribuire all’iniziativa, attraverso idee e suggerimenti per la valorizzazione degli immobili pubblici coinvolti nel progetto.
Ecco le novità! Dopo la consultazione on line : Il bando uscirà il 24 luglio 2017.

 

Matera

 

Matera_I Sassi di Matera_ Da Vergogna Nazionale a Città europea della Cultura 2019

Dove: Matera
Che cosa sono i Sassi?  I Sassi sono i rioni della città vecchia. I principali sono : il Sasso Barisano a Nord-Ovest, il Sasso Caveoso a Sud e la Civita che li divide al centro.

Italy, Basilicata, Matera, Sud, Sassi, UNESCO
I Sassi di Matera

(Turismo Canino)Una zona di sgambamento è presente nel giardino ai piedi del Castello Tramontano, che è situato sopra una collinetta chiamata Lapillo.  Potrete sgambare il vostro cane prima di iniziare il  giro della città e potrete fraternizzare con le persone del luogo che sono molto cordiali e, perché no, magari farvi dare qualche consiglio per la Vostra vacanza.Consigliato #turismocanino !

Quando: ottobre 2016.   Se programmerete bene (aggiungerei anche un pizzico di fortuna) potrete visitare Matera con la Neve.

Mezzo di trasporto: automobile (dalla Toscana a Matera)
Raggiungere Matera, per chi viene dal Nord o dal Centro Italia, può essere difficoltoso in automobile soprattutto se si hanno solo 2 giorni. La difficoltà sta nelle distanze e quindi nel tempo impegnato nel viaggio, ma anche nell’utilizzo dell’Autostrada nei giorni feriali…durante le ore di punta…con i camion. -.-

 Per una fuga romantica no stress consiglio aereo + mezzi pubblici. Se l’aeroporto che avete vicino casa serve la rotta per Bari il più è fatto. Da l’aeroporto si possono prendere  i Bus o noleggiare un’ auto. Anche Italo serve la tratta.

Italy, Basilicata, Sud, Matera, Sassi, UNESCO
Matera by night

Dove ho dormito: Appartamento Mariana, Salita Castelvecchio, 21, Matera, 75100, Italia.
Ho prenotato tramite booking.it . Inutile dire che ci sono tantissime soluzioni per ogni fascia di prezzo.
Cosa fare e vedere:
– Passeggiare tra i Sassi (Patrimonio dell’ UNESCO)
– La Cattedrale
– Casa Grotta
– Parco della Murgia Materana e delle Chiese Rupestri (Patrimonio dell’ UNESCO), all’interno di un panorama mozzafiato ( è possibile raggiungere il Parco tramite una passeggiata attraverso il letto del torrente Gravina).

Matera, Basilicata, Casa Grotta, Città della Cultura 2019, UNESCO
Casa-Grotta
Matera, Basilicata, Casa Grotta, Città della Cultura 2019, UNESCO
Casa Grotta

– Casa Noha, la porta di accesso alla città di Matera.
– La Cripta del Peccato Originale e la chiesa rupestre di Santa Barbara.
– La conservazione dell’acqua in passato, il Palombaro Lungo.
– MUSMA-Museo della Scultura Contemporanea di Matera.
– Chiesa del Purgatorio.

[…..]

Consiglio una visita guidata organizzata dalle agenzie della città. In un paio d’ore potrete fare una piacevolissima passeggiata alla fine della quale potrete degustare alcuni prodotti tipici.
Io ho prenotato la visita guidata consigliatami dall’ albergatore, cio’ non toglie che possiate affidarvi a TripAdvisor o alle guide consigliate che trovate online, per esempio, qui.

Un po’ di storia

Nel secondo dopoguerra con l’aumento della popolazione nei Sassi, circa 16.000 abitanti, le condizioni igienico sanitarie peggiorarono. Il 23 luglio 1950 Alcide De Gasperi, l’allora Presidente del Consiglio, visitò Matera e la definì“ Vergogna nazionale”( 09/04/1951 Gazzetta del Mezzogiorno). Quei luoghi ricchi di storia divennero caso Nazionale. Fu costituito un comitato interministeriale e una commissione di 11 studiosi che studiavano il caso. In Parlamento , su proposta dell’ On. Bianco, si votò un disegno di legge n. 2141 “ Risanamento dei Sassi”.
Borgo La Martella fu progettato e costruito e nel 1952 iniziarono le operazioni di trasferimento degli abitanti dalle case- grotte alle nuove abitazione. La forte relazione tra gli abitanti dei Sassi e le loro tradizioni rese questo passaggio molto difficoltoso, fino agli anni 60 quando fu ordinato il totale isolamento dei Sassi.
Solo nel 1986, con la legge n.771 fu prevista “la conservazione e il recupero architettonico ambientale” delle case-grotta.
Dal 1993 è iscritta nella Lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. Questi i criteridi selezione a cui risponde: (iii) essere testimonianza unica o eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà vivente o scomparsa; (iv) costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico, o di un paesaggio, che illustri uno o più importanti fasi nella storia umana; (v) essere un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’utilizzo di risorse territoriali o marine, rappresentativo di una cultura (o più culture), o dell’interazione dell’uomo con l’ambiente, soprattutto quando lo stesso è divenuto vulnerabile per effetto di trasformazioni irreversibili.
Nel 2019 sarà la Capitale europea della Cultura e avrà l’ulteriore possibilità di mettere in mostra la sua vita e il suo sviluppo culturale dandole visibilità internazionale.Matera, Basilicata, Casa Grotta, Città della Cultura 2019, UNESCO

Bibliografia
2016 Maria Antonella Siepe, Antonello di Gennaro “I Sassi di Matera. Guida Turistica”; Ed. Giannattelli.
1945 “Cristo si è fermato a Eboli” di Carlo Levi, Einaudi.